Bio

Biografia

Nata a Perugia, Diletta Vedovelli inizia giovanissima l’arte della recitazione nella scuola della sua città.

All’età di quattordici anni si unisce al gruppo teatrale “Liminalia” diretto dal regista Francesco Torchia, operante all’interno del Liceo Classico Annibale Mariotti di Perugia. Scelta che le darà l’opportunità di confrontarsi già da giovane con i grandi autori classici del passato; interpreta Autonoe ne “Le Baccanti” di Euripide; Giulietta nel dramma a quadri “La sorella di William Shakespeare”e fa parte del cast di “Sogno di una notte di mezza estate”.

Conseguita la maturità classica, decide di trasferirsi a Roma per frequentare l’Accademia di recitazione “Fondamenta”; che le ha dato le basi che tutt’ora utilizza nei suoi lavori. Qui ha potuto lavorare con maestri e registi quali Giancarlo Fares, Andrea Pangallo, Giorgia Trasselli, Marco Blanchi, Francesco Polizzi ed Alessandro Quarta.

Nel 2013 vince una borsa di studio per il Centro Universitario Teatrale di Perugia, scuola del Teatro Stabile dell’Umbria; dove ha lavorato con Roberto Ruggieri, Emanuela Filippelli, Sergio Ragni, Sabine van der Steur e Francesco Bolo Rossini.

Dopo aver fatto qualche lavoro teatrale con la sua compagnia (Avanzi di scena)² e aver preso parte come coprotagonista nel cortometraggio ” The heart of the matter” di Emilio Seri, ha seguito un corso alla New York Film Academy, in seguito al quale ha preso parte a diversi progetti tra cui il videoclip “Gettin’ over you” di Fabio Geria e il cortometraggio “The woman of trouble” di Davide Geria.